Risultati affini

Caratterizzazione delle particelle

Nuovi orizzonti nell'analisi delle particelle

Disporre del maggior numero possibile di informazioni sulle particelle consente di prevedere al meglio le prestazioni del materiale. I parametri necessari per eseguire analisi di questo tipo includono: dimensioni delle particelle, dimensioni dei pori, forma delle particelle, struttura interna, potenziale zeta, area superficiale, area reattiva, densità, proprietà di scorrimento della polvere, ecc. Anton Paar dispone di tutti gli strumenti necessari per misurare questi parametri, offrendo il portafoglio più ampio disponibile presso un singolo produttore per la caratterizzazione delle particelle. Traete vantaggio da questa ampia selezione e dai decenni di esperienza nel campo - il tutto presso un unico fornitore.

Applicazioni, parametri, tecnologie: scoprite ciò che è più adatto ai vostri bisogni!

Passate da uno speciale applicativo all'altro per diversi scopi e per avere una panoramica di tutti i parametri che si possono misurare; sono illustrate anche le tecnologie utilizzate nella caratterizzazione delle particelle.

Passa alle applicazioni di analisi delle particelle


Caratterizzazione del cibo

I processi di formulazione, produzione e confezionamento delle polveri alimentari richiedono dei lotti conformi tra loro per garantire la sicurezza e la lealtà dei consumatori. Gli approfondimenti derivati dalla sperimentazione con strumenti Anton Paar che determinano la densità, la dimensione delle particelle, la forza di coesione, la comprimibilità e la permeabilità possono contribuire alla qualità e alla uniformità delle polveri alimentari. Questo documento applicativo si concentra sul latte in polvere e sulla farina multiuso perché sono prodotti presenti sia da soli che come ingredienti fondamentali di molti altri prodotti e integratori alimentari.

Per saperne di più

Caratterizzazione di polveri metalliche

Le polveri metalliche si utilizzano in numerose operazioni di metallurgia delle polveri, come la produzione additiva. Le proprietà delle polveri sono di fondamentale importanza per garantire sempre un'alta qualità dei prodotti. Si utilizzano metodi tipici di analisi delle polveri come reometria delle polveri, tecnologia a diffrazione dinamica della luce, BET e misure della densità.

Scaricate il report applicativo per scoprire come possono essere utilizzati questi metodi complementari per determinare le proprietà di flusso, la porosità, la comprimibilità, la densità di registrazione, la distribuzione dimensionale e molto altro. Caratterizzando le polveri metalliche con un insieme di strumenti in grado di applicare questi metodi, si ha la certezza della perfetta fluibilità nel processo di produzione e della stabilità del prodotto sinterizzato; si può inoltre capire se la polvere metallica in eccesso di produzioni precedenti può ancora essere utilizzata.

Per saperne di più

Analizzare le proprietà degli alimenti

La dimensione delle particelle negli alimenti si percuote non solo in molti aspetti del processo di produzione, quali trasporto, conservazione o durata del prodotto finito, ma influenza anche in modo determinante le proprietà organolettiche come il gusto e la sensazione al palato.

Con la capacità di misurare le dispersioni sia liquide che secche e l'ampio range di misura da nanometrico a millimetrico, l'analizzatore delle dimensioni delle particelle è particolarmente indicato per i requisiti di produzione e controllo qualità nell'industria alimentare.

Scaricate il report applicativo per scoprire i vantaggi dell'applicazione delle tecniche a diffrazione laser per la caratterizzazione degli alimenti.

Per saperne di più

Caratterizzazione di esosomi isolati da coltura cellulare

Da lungo tempo è stato riconosciuto il potenziale degli esosomi come sistemi per la somministrazione di farmaci. Questo report applicativo dimostra come Litesizer™ 500 è in grado di caratterizzare efficacemente la dimensione delle particelle degli esosomi e come questo criterio può essere utilizzato per monitorare la stabilità degli esosomi in vitro. Sono state effettuate anche misure del potenziale zeta, fornendo informazioni potenzialmente utili sulla funzionalità biologica degli esosomi.

Scaricate il report applicativo per saperne di più sulla caratterizzazione degli esosomi.

Per saperne di più

Misure tempestive e più sensibili del potenziale zeta

Finora, lo stato dell'arte nelle misure del potenziale zeta era la cosiddetta Phase-Analysis Light Scattering (PALS, diffrazione della luce con analisi di fase), che si basa sulla diffusione elettroforetica della luce (ELS). Questo report applicativo presenta una tecnologia recentemente brevettata, chiamata cmPAL, che garantisce tempi di misura significativamente ridotti e meno campi elettrici applicati, così che è possibile analizzare con sicurezza campioni sensibili.

Scaricate il report applicativo per saperne di più sulle misure ELS con maggiore sensibilità e stabilità.

Per saperne di più

Fare clic sul parametro per vedere ciò che Anton Paar offre in un determinato settore della caratterizzazione delle particelle. Quindi utilizza i filtri della tabella per concentrare la ricerca su una tecnologia specifica e ottenere informazioni sui vari range di misura.

Facendo clic su uno strumento, visualizzate le rispettive funzioni e specifiche.

Dimensioni dei pori
Mostra tutti gli strumenti
Dimensione particella
Mostra tutti gli strumenti
Area superficiale
Mostra tutti gli strumenti
Preparazione dei campioni
Mostra tutti gli strumenti
Densità
Mostra tutti gli strumenti
Area reattiva
Mostra tutti gli strumenti
Assorbimento di vapore
Mostra tutti gli strumenti
Porosità delle celle
Mostra tutti gli strumenti
Forma particelle
Mostra tutti gli strumenti
Potenziale zeta
Mostra tutti gli strumenti
Proprietà di flusso delle polveri
Mostra tutti gli strumenti
Capacità stoccaggio gas
Mostra tutti gli strumenti
Measurement (Misura)
Tecnologia
La tua selezione:Reimposta tutti i filtriX

Non è stato trovato nessun risultato!


Measurement (Misura)

Tecnologia

Tipo di dispersione

Range di misurazione
Range di aree superficiali Assorbimento di gas (BET), analisi BET a flusso dinamico Area superficiale minima misurabile
0,1 m²/g
Range di aree superficiali / Range di dimensioni dei pori Assorbimento di gas Area superficiale, dimensioni dei pori
Da 2 nm a 500 nm (con N o Ar)
Da 0,35 nm a 2 nm (con CO₂ su C)
Area superficiale minima misurabile
0,1 m²/g
Area superficiale, dimensioni dei pori Assorbimento di gas (fisisorbimento, chemisorbimento) Secco Range delle dimensioni dei pori
Da 0,35 nm a 500 nm
Area superficiale minima misurabile
Da 0,0005 m²/g con krypton, da 0,01 m²/g con N₂
Densità Densità apparente Secco Gamma di volumi
1 cc
Area reattiva Assorbimento di gas (chemisorbimento) Secco
Preparazione dei campioni Degassaggio in vuoto, in fluido Secco
Capacità stoccaggio gas Alta pressione, assorbimento di gas Secco
Dimensione particella Diffrazione dinamica della luce Liquido Range delle dimensioni delle particelle
Da 0,3 nm a 10 µm
Dimensione delle particelle, potenziale zeta Diffrazione dinamica della luce, diffrazione elettroforetica della luce (ELS), diffusione statica della luce (SLS) Liquido Range delle dimensioni delle particelle
Da 0,3 nm a 10 µm
Preparazione dei campioni Degassaggio in vuoto, in fluido Secco
Proprietà di flusso delle polveri Diversi metodi di misura di flusso delle polveri Reologia Secco / Liquido Range delle dimensioni delle particelle
Da 5 nm a 5 mm
Proprietà di flusso delle polveri, densità Test di taglio Secco / Liquido
Densità Picnometria a gas Gamma di volumi
0,025 cc
Preparazione dei campioni Campionamento rappresentativo Secco Gamma di volumi
20 cc
Area superficiale, dimensioni dei pori Assorbimento di gas Secco Range delle dimensioni dei pori
Da 0,35 nm a 500 nm / da 2 nm a 500 nm (con N o Ar)
Da 0,35 nm a 2 nm (con CO₂ su C)
Area superficiale minima misurabile
0,01 m²/g
Porosità delle celle Picnometria a gas Secco Gamma di volumi
1 cc
Densità Picnometria a gas Secco Gamma di volumi
1 cc
Dimensioni dei pori Porosimetria Secco Gamma di volumi
0,05 cc
Range delle dimensioni dei pori
Da 100 µm a 0,0064 µm
Dimensione particella Diffrazione laser Secco / Liquido Range delle dimensioni delle particelle
Da 0,1 μm (secco) / 0,04 μm (umido) a 500 μm
Dimensione particella Diffrazione laser Secco / Liquido Range delle dimensioni delle particelle
Da 0,1 μm (secco) / 0,04 μm (umido) a 2500 μm
Dimensione particella Diffrazione laser Secco / Liquido Range delle dimensioni delle particelle
Da 0,3 μm (secco) / 0,2 μm (umido) a 500 μm
Area superficiale, dimensioni dei pori Assorbimento di gas Secco Range delle dimensioni dei pori
Da 0,35 nm a 500 nm
Da 0,35 nm a 2 nm (con CO₂ su C)
Area superficiale minima misurabile
0,01 m²/g; 0,0005 m²/g
Dimensione delle particelle, forma delle particelle e struttura interna SAXS, WAXS, GISAXS Secco / Liquido Range di dimensioni delle particelle / Range di dimensioni dei pori
Da 1 nm a 105 nm (range q (Cu K-alpha): da 0,03 nm⁻¹ a 41 nm⁻¹)
Dimensione delle particelle, forma delle particelle e struttura interna SAXS, WAXS, GISAXS Secco / Liquido Range di dimensioni delle particelle / Range di dimensioni dei pori
Da 1 nm a 160 nm (range q (Cu K-alpha): da 0,02 nm⁻¹ a 41 nm⁻¹)
Porosità delle celle Picnometria a gas Secco Gamma di volumi
1 cc
Densità Picnometria a gas Secco Gamma di volumi
1 cc
Assorbimento di vapore Assorbimento di vapore Secco
Preparazione dei campioni Degassaggio in vuoto Secco

Soluzioni Anton Paar per la caratterizzazione delle particelle

Analizzatori delle dimensioni di una particella

I sistemi particellari possono essere molto complessi, ma non è detto che debba essere complicato eseguirne la determinazione! La serie Litesizer e PSA consentono di determinare le dimensioni delle particelle al semplice tocco di un pulsante, e molto altro:

  • Serie Litesizer: tecnologia a diffrazione dinamica della luce (DLS) per determinare le dimensioni delle particelle sia su scala nanometrica che su scala micrometrica, nonché per determinare il potenziale zeta, la massa molecolare, la trasmittanza e l'indice di rifrazione
  • Serie PSA: tecnologia a diffrazione laser (LD) per determinare le dimensioni delle particelle sia in dispersioni liquide che in dispersioni in polveri essiccate in un range che vai dai micron ai millimetri
  • Degli accessori dedicati permettono la misura di piccoli volumi di campioni, di soluzioni organiche, mediante il trasferimento automatico dei campioni, ecc.
  • Focus sulle particelle: il software Kalliope trova applicazione nei due strumenti e riduce al minimo il coinvolgimento dell'operatore

Per saperne di più

Reale reologia delle polveri

Le due celle per reale reologia delle polveri, la cella flusso polveri e la cella taglio polveri, in combinazione con i reometri MCR, contribuiscono a caratterizzare e comprendere a pieno le polveri:

  • Straordinaria precisione dei rinomati reometri MCR per l’analisi delle polveri
  • Elevata riproduttività dovuta alle modalità di preparazione dei campioni e a misurazioni completamente automatizzate
  • Modalità di misura multiple sia per il controllo qualità che per scopi scientifici
  • L’unica cella di taglio che può essere dotata di opzioni di temperatura e umidità

Per saperne di più

Analizzatori ad assorbimento

L'analisi dell'adsorbimento richiede sia il design intelligente dello strumento sia modelli avanzati per la riduzione dimensionale dei dati:

  • Ampia gamma di strumenti per assorbimento di vapore, fisisorbimento, chemisorbimento e adsorbimento/desorbimento ad alta pressione
  • Sistemi completamente automatici con analisi multi-stazione e opzioni di preparazione campioni
  • Ideale per l'analisi di: dimensioni dei pori, area superficiale, interazioni gas/solido di catalizzatori, prodotti farmaceutici, materiali di batteria, adsorbenti e altri materiali porosi
  • Rinnovati modelli per la riduzione dimensionale dei dati e rapidi report sulle misure, per nuovi materiali complessi o tradizionali

Per saperne di più

Porosimetri a intrusione di mercurio

Il metodo più utilizzato per determinare la porosità di materiali macroporosi:

  • Progettati per garantire all'operatore la massima sicurezza anche quando si lavora con il mercurio
  • Grazie alle funzioni introduzione semplificata di mercurio liquido e carico automatizzato dell'olio, PoreMaster è il porosimetro a intrusione di mercurio più facile da usare
  • L'ottima acquisizione dati in stazione ad alta pressione è garantita dal controllo fornito dalla vite di manovra e dall'intelligenza della routine di generazione della pressione, a regolazione automatica della velocità
  • Il caricamento di mercurio liquido e l'acquisizione di misure sia in stazione a bassa pressione sia in stazione ad alta pressione richiedono normalmente massimo 30 minuti

Per saperne di più

Analizzatori di densità del solido

Ottenete tutti i valori di densità del solido necessari da un'unica sorgente – con la massima accuratezza possibile:

  • Un'ampia gamma di strumenti per la misura della densità vera o scheletale, densità apparente e densità geometrica
  • Best-in-class: i risultati di massima accuratezza su un range di misura che è il più ampio possibile
  • sicurezza e convenienza: nessuna necessità di mercurio liquido per misurare la densità geometrica
  • picnometria a gas non distruttiva: funziona con gas inerte e pulito

Per saperne di più

Sistemi SAXS

I sistemi di diffrazione a raggi X a basso angolo SAXSpoint 2.0 e SAXSpace forniscono un'eccellente risoluzione e la qualità dei dati migliore possibile per la ricerca nel settore nanoparticelle:

  • sorgenti ed ottica a raggi X brillanti per produrre un fascio con la più assoluta purezza spettrale e qualità del flusso
  • collimazione del fascio senza diffrazione ed i rilevatori conta-fotoni ibridi (HPC) all'avanguardia del sistema per un elevato rapporto segnale/rumore ed una perfetta qualità generale dei dati
  • Ampia serie di supporti portacampione per la caratterizzazione delle particelle in temperatura e atmosfera controllate
  • Funzionamento affidabile con elevata continuità operativa, elevata produttività e bassi costi di manutenzione

Per saperne di più

Esperti sin dall'inizio

Il portafoglio di sistemi per la caratterizzazione delle particelle di Anton Paar è molto ampio e numerosi strumenti sono i primi nel loro genere e continuano a rappresentare delle assolute innovazioni nel loro campo. Ad es., PSA, inventato nel 1967, è stato il primo analizzatore delle dimensioni particellari ad utilizzare la tecnologia della diffrazione laser. La prima camera per la diffrazione a raggi X a basso angolo (SAXS), sviluppata da Otto Kratky nel 1957, fu prodotta da Anton Paar. Oggi, i sistemi SAXS di Anton Paar sono sempre il punto di riferimento principale nell'ambito di questa tecnologia. Gli strumenti Quantachrome, un brand di Anton Paar, iniziarono il loro cammino verso il successo già nel 1968. Da allora, team di scienziati dedicati hanno sviluppato innovazioni in stretta collaborazione con gli utenti, creando le migliori soluzioni possibili per la misura delle polveri e dei materiali porosi.

Traete vantaggio dalla competenza di Anton Paar nell'ambito della caratterizzazione delle particelle per la vostra ricerca in questo settore e per lo sviluppo dei vostri materiali.

Insieme all’ampia gamma di strumenti specifici, Anton Paar offre sempre un servizio di consulenza applicativa esaustivo e puntuale. I report applicativi, il Wiki Anton Paar, il blog Anton Paar e i webinar offrono conoscenze approfondite su argomenti della caratterizzazione delle particelle, come ad es.: 

Affidatevi alle nostre risorse e ai nostri lunghi anni di esperienza nell'ambito della caratterizzazione delle particelle per esplorare nuovi campi d’applicazione e per ottenere risultati ottimali nella produzione, nel controllo qualità e nello sviluppo del prodotto. Ovviamente potete sempre contattarci direttamente per qualsiasi domanda relativa agli strumenti e alle applicazioni.

Contattateci

Provate voi stessi i nostri prodotti presso i Anton Paar Technical Centers.

Volete sperimentare voi stessi l'efficienza dei nostri strumenti? Controllate se uno dei nostri Technical Centers ha lo strumento di vostro interesse o se nella vostra regione è previsto un seminario sulla caratterizzazione delle particelle.

Informatevi ora

Webinar gratuiti sulla caratterizzazione delle particelle

Seminari

La tua selezione: Reimposta tutti i filtri X
Cambia paese
Tipo di evento
Visualizzazione da a di

Non è stato trovato nessun risultato!

Visualizzazione da a di