Risultati affini

  • Concentric Cylinders

Sistemi per misure reologiche

Per misurare tutte le possibili proprietà reologiche, per le serie di reometri MCR e RheolabQC è disponibile un’ampia gamma di sistemi di misura e accessori. QuickConnect, il meccanismo di aggancio rapido, consente di collegare i sistemi di misura con una sola mano, ed assicura un cambio comodo e veloce della geometria senza l’ausilio di sistemi a vite. Il Toolmaster™ è l'unico sistema completamente automatico per il riconoscimento e la configurazione dei sistemi di misura e delle unità di controllo della temperatura. L'innovativa tecnologia optoelettronica, implementata nei sistemi di misura MultiDrive, consente la determinazione della temperatura senza influire sulla sensibilità della coppia.

Contattaci

Caratteristiche

Sistemi di misura a cilindri concentrici (DIN EN ISO 3219 e DIN 53019)*

Sistemi di misura a cilindri concentrici (DIN EN ISO 3219 e DIN 53019)*

Le geometrie a cilindri concentrici (CC) sono comuni per i test su liquidi a bassa viscosità, ma sono generalmente adatte per liquidi da viscosi a viscoelastici (da campioni simili ad acqua a campioni semi-solidi come creme). Questi sistemi sono facili da riempire (indicatore del livello di riempimento nella coppa). La temperatura del campione può essere facilmente controllata dall'esterno, grazie alla grande superficie esterna della coppa, e i fluidi a bassa tensione superficiale non possono fuoriuscire dalla coppa. Con una cappa speciale o una trappola per solventi si evita l'evaporazione del solvente.

I sistemi CC con superficie sabbiata o profilata prevengono gli effetti wall slip. Sono disponibili anche coppe e rotori monouso per campioni difficili da pulire.

Sistemi di misura a doppio gap (DIN 54453)*

Sistemi di misura a doppio gap (DIN 54453)*

Conformemente a ISO/WD 3219-2, i sistemi a doppio gap (DG) hanno una geometria speciale che garantisce un'ampia area di contatto tra il campione e la superficie della geometria DG. Con questi sistemi è possibile eseguire test ad alta risoluzione della coppia, in particolare su liquidi a bassa viscosità come l'acqua I vantaggi sono l'ampia superficie fornita da tale sistema e anche la buona stabilità termica. In più, i fenomeni di turbolenza si verificano solo ad alti valori di velocità di taglio. 

Geometrie a palette e giranti, e giranti Krebs (ASTM D562)

Geometrie a palette e giranti, e giranti Krebs (ASTM D562)

Per determinare i valori di viscosità relativa, è possibile scegliere tra numerosi sistemi di misurazione diversi. Le geometrie a palette, ad esempio, sono adatte per misurare campioni contenenti particelle (> 0,1 mm) e con tendenza al sedimento (come dispersioni).

Sono disponibili diverse geometrie a palette e giranti, ideali per diverse applicazioni come soluzioni a base di amido o yogurt contenente particolato. I sistemi di misura Krebs (con una gamma di unità da 40 KU a 150 KU) sono appositamente progettati per il settore del settore delle vernici, dei materiali da costruzione e minerario. 

Sistemi di misura piatto-cono (DIN EN ISO 3219 e DIN 53019)**

Sistemi di misura piatto-cono (DIN EN ISO 3219 e DIN 53019)**

Le geometrie piatto-cono sono indicate per tutti i tipi di fluidi. È sufficiente un volume di campione estremamente ridotto. Tuttavia, l'applicabilità alle dispersioni è limitata a una determinata dimensione massima delle particelle (˂10 µm).

Questi sistemi generano condizioni di taglio coerenti e sono facili da pulire. Raggiungono rapidamente l'equilibrio di temperatura grazie alla rapida regolazione della temperatura. Accessori speciali come una cappa speciale o una trappola per solvente possono essere utilizzati per prevenire l'evaporazione del solvente.

Sistemi di misura a piatti paralleli (ISO 6721-10 e DIN 53019)**

Sistemi di misura a piatti paralleli (ISO 6721-10 e DIN 53019)**

I sistemi a piatti paralleli sono consigliati per testare paste, gel, solidi morbidi o polimeri fusi altamente viscosi. È sufficiente una quantità relativamente ridotta di campione. Grazie al gap regolabile, è possibile impostare varie condizioni di misurazione. È possibile testare anche campioni altamente viscosi (incluso silicone non sottoposto a cross-linking), dispersioni con particelle più grandi, gel (con sovrastruttura tridimensionale) e solidi morbidi (come formaggio ed elastomeri). Un altro vantaggio è la facilità e la rapidità del processo di pulizia.

Soluzioni personalizzate**

Soluzioni personalizzate**

Tutti i sistemi/geometrie per misure reologiche sono il risultato di un'ingegneria di produzione altamente specializzata prodotta in Austria. Ogni sistema è prodotto presso la sede di Anton Paar.

Su richiesta, adattiamo ogni tipo di sistema di misura alle singole esigenze. Contattateci per trovare la soluzione perfetta per le vostre esigenze di misura reologica.

* per le serie RheolabQC, MCR X2 MCR XX2
** per le serie MCR X2 e MCR XX2

Standard

D

DIN 53019-1

E

EN 3219

Prodotti analoghi