| Corporate

Distillato magistralmente

Tutti gli appassionati di frutta fermentata e distillata conoscono la distillazione. Tuttavia, questo processo è essenziale anche nell'industria petrolifera. Il processo di separazione divide i liquidi in diverse “frazioni” che differiscono nei rispettivi punti di ebollizione. Tutte le frazioni, sia nelle bevande alcoliche che nel petrolio, hanno caratteristiche specifiche. Per poter estrarre specifiche frazioni preziose a temperature particolari, è necessario determinare l’intervallo di ebollizione di un campione. Inoltre, l’intervallo di ebollizione fornisce anche informazioni sulla purezza e sulla qualità delle diverse frazioni e dei prodotti finali. Diana 700 è concepito appositamente per questo.

Lo strumento è stato sviluppato e testato approfonditamente presso Anton Paar ProveTec a Blankenfelde-Mahlow (Germania) per diversi anni. Finalmente, il Diana 700 è ora pronto per essere immesso sul mercato. L'intera azienda è stata coinvolta in questo progetto e tutti hanno contribuito con entusiasmo al completamento di questo strumento. “Tutti i colleghi parlano del Diana 700 e aspettano con impazienza il lancio sul mercato”, rivela il product manager Sören Draffehn.

Proprio come l’omonima divinità romana, lo strumento di misura è pronto per la caccia - per individuare l’intervallo di ebollizione dei prodotti nel settore petrolifero e chimico. Solitamente, si tratta di prodotti volatili, cioè sostanze chimiche organiche distillabili. “La distillazione atmosferica è un test decisivo quando si cerca di massimizzare la resa di vari prodotti petroliferi utilizzando i loro intervalli di ebollizione”, afferma Sören Draffehn. A proposito, la coincidenza con il nome della dea romana è puramente casuale: nel nostro caso, il nome Diana è un’abbreviazione di “analizzatore di distillazione”.

Il funzionamento di questo strumento di misura moderno e intelligente è sorprendentemente semplice: tutti i metodi critici sono preconfigurati e l’operatore può iniziare senza dover impostare alcun parametro. Il software Diana 700 guida in sicurezza sia i principianti che gli utenti avanzati attraverso le fasi di preparazione della distillazione, prevenendo ogni possibile errore. Dopo aver versato 100 mL di campione nel palloncino di distillazione, quest’ultimo viene sigillato con un multi-plug mobile. Questo multi-plug contiene un sensore di temperatura altamente sensibile che misura l’importante temperatura del vapore durante la distillazione. Il palloncino di distillazione viene inserito nello strumento con un unico movimento rapido. Grazie al condizionamento estremamente rapido di tutti i componenti, la misurazione può essere avviata immediatamente. Lo scudo del riscaldatore si chiude automaticamente e il riscaldatore è posizionato correttamente. Il Diana 700 fa in modo che la distillazione venga avviata solo quando tutto è stato impostato in base allo standard selezionato. Il volume del recupero della distillazione viene misurato utilizzando un “sensore di immagini a contatto” che offre dati precisi sulla quantità a qualsiasi temperatura specifica del vapore in tempo reale.

Il risultato della distillazione è un diagramma dell'intervallo di ebollizione, che mostra i punti di ebollizione dei diversi componenti di un campione. Questa informazione può essere utilizzata, ad esempio, come base per la progettazione o l’ottimizzazione di una distillazione di petrolio greggio in una raffineria di petrolio. Tuttavia, anche i prodotti finali, come carburanti o solventi, vengono analizzati utilizzando il loro intervallo di ebollizione per garantire che soddisfino i rigorosi requisiti del controllo di qualità.